Notizie dalla missione di Toluca-Messico

15 Gen , 2020 - Messico,Missioni

Toluca, 28 dicembre 2019

Carissimi amici del gruppo di preghiera,

siamo le sorelle dal Messico.  Noi stiamo bene, speriamo lo stesso per voi.

Brevemente vi raccontiamo un po’ delle nostre attività qui a Toluca.

Dicembre è un mese un po’ particolare per il Messico: c´è il Novenario della Madonna di Guadalupe, che si festeggia il dodici e che è una delle solennità più importanti per il popolo messicano. Nei  nove giorni che precedono la festa, si prega il Santo Rosario in tutte le parrocchie e cappelline; il dodici dicembre ogni famiglia porta la sua immagine della Madonna (quadro o statua) alla Santa Messa per ricevere la benedizione.

Inoltre, negli otto giorni prima del Natale, si realizza la “posada”: si prega il Santo Rosario e poi ci si divide in due gruppi: uno sta fuori della chiesa con le immagini di Santa Maria incinta e San Giuseppe, e l´altro sta dentro. Con un canto si realizza un dialogo tra i santi pellegrini e il proprietario di un alloggio di Betlemme. Dopo il canto c´è un piccolo momento di comunione con la distribuzione di dolci.

Per quanto riguardano le nostre attività, stiamo continuando ad appoggiare l’apostolato in due parrocchie: con la catechesi; la distribuzione della Santa Comunione agli ammalati; la visita alle persone sole o anziane o inferme e l’appoggio nel gruppo liturgico.

In Fraternità lavoriamo soprattutto con i giovani nella formazione, l’accompagnamento vocazionale e la promozione all’adorazione al Santissimo. Si sono, inoltre, creati due gruppi del “Cenacolo di Luisa Piccarreta”: uno di signore, le quali vengono il pomeriggio, e uno di giovani, i quali vengono la sera.

Messico è un paese che sta vivendo molte difficoltà: di economia, crisi di fede, immigrazione, violenza nelle famiglie, sequestri. Però in mezzo a tutto questo c’è una speranza: le persone cercano Dio; lo vediamo soprattutto con i giovani che, anche se non fanno parte di un gruppo o di un movimento parrocchiale, ci chiedono appoggio per una formazione o un momento di adorazione con il Signore. Finché c’è un giovane che prega, c’è speranza per il futuro.

Con questa breve relazione, vogliamo anche farvi gli auguri di un 2020 ricco di grazie; che tutti insieme possiamo crescere in santità.

Un caro saluto a Don Roberto, a tutti voi e alle vostre famiglie.

Noi preghiamo per  voi e voi pregate per noi.

 

Sorelle dal Messico.