Notizie dalla missione di Quixadá-Brasile

 

 

Quixadá, 21/05/2019

 

Carissimi amici, siamo le Sorelle dalla missione in Brasile. Grazie a Dio noi stiamo bene, e così continua il nostro servizio tra i poveri della nostra favela. Le difficoltà di questi bambini e famiglie sono tante: oltre la povertà, queste creature vivono situazioni veramente pesanti. Solo per farvi un esempio, una ragazzina che studia da noi, ci ha raccontato che già da alcuni giorni la mamma e una sorella più grande sono sparite da casa, lasciando lei e i fratelli più piccoli con il papà. La mamma era uscita dal giro della prostituzione; ora sembra che sia rientrata, portando con sé la figlia più grande… immaginate cosa può essere di queste ragazzine che vivono tutto questo! E questa non è l´unica: la maggioranza di queste mamme, se non è nel giro della prostituzione è in quello della droga, o in tutti e due! E adesso si stanno moltiplicando i casi di mamme che vanno a convivere con altre donne, portando con sé i propri figli: c’è una grande confusione… noi facciamo solo quello che possiamo, perlomeno cercando di orientare questi bambini e ragazzini a distinguere ciò che è bene da ciò che è male.

Nonostante questa sia la realtà, confidiamo nell’azione del Signore, e con gioia vediamo come sta muovendo alcune persone del posto ad aiutarci: da qualche tempo due ragazze vengono ogni giorno ad aiutarci, sia con i compiti dei bambini, sia per le pulizie (una di loro è già stata in carcere per droga e la mamma ci diceva che è molto contenta che sta aiutando qui).

Concludiamo ringraziando di cuore tutti voi, Benefattori dell’Associazione, per come aiutate la missione, perché qui tutto è diventato molto caro, dal cibo ai prodotti per l’igiene personale che comperiamo per i bambini… senza il vostro aiuto per noi sarebbe impossibile continuare! Oltre a queste che sono le spese ordinarie, ci sono quelle della manutenzione dello stabile, e quelle straordinarie dei bambini. Tra le ultime, abbiamo aiutato una mamma a comperare gli occhiali per la figlia, di quattro anni, che viene da noi: costano una cifra esagerata, ma la piccola ne ha estremamente bisogno… adesso ci vede bene, prima anche solo camminare per lei era un problema! È così felice! Il problema è che questi occhiali hanno bisogno di una continua manutenzione, molto cara! Confidiamo nella Provvidenza per poterla aiutare, perché sono veramente poveri!

Bene, per ora è tutto: un caro saluto. Uniti nella preghiera.

 

Sorelle dalla missione in Brasile.